Ci hanno lasciato

Sagra Patronale di Tonadico – San Sebastiano

 

Venerdì 20 gennaio 2023
Sagra di San Sebastiano – San Bascian – Tonadico

Santa Messa ore 10.00 

Con la partecipazione della
Schützen Kompanie – Giuseppina Negrelli Primör

 

Scarica il Manifesto_SanBas-cian in formato pdf

Dal sito Santi e beati.

San Sebastiano Martire

20 gennaio – Memoria Facoltativa

Milano, 263 circa – Roma, 304 circa

 

I dati storici circa la figura di san Sebastiano sono limitati alla menzione nel più antico calendario della Chiesa di Roma, la «Depositio Martyrum», confluita nel «Cronografo» risalente al 354, e a una citazione nel «Commento al Salmo 118» di sant’Ambrogio vescovo di Milano. Una “Passio” scritta intorno al V secolo aggiunge che Sebastiano era un membro dei pretoriani, le guardie al diretto servizio dell’imperatore di Roma, ed era cristiano dalla nascita. Grazie al suo servizio, poteva portare conforto ai cristiani che erano destinati al supplizio. A sua volta fu denunciato come cristiano e condannato al supplizio delle frecce, per aver tradito la fiducia dell’imperatore Diocleziano. Ne uscì vivo ma non illeso: dopo le cure, si ripresentò a Diocleziano per rimproverarlo aspramente di quanto aveva commesso contro i cristiani. A quel punto, fu nuovamente condannato: frustato a morte, venne gettato, ormai cadavere, nella Cloaca Massima. Le sue spoglie furono però ritrovate e deposte nelle catacombe della via Appia. Le sue reliquie sono oggi venerate nella basilica di San Sebastiano fuori le Mura a Roma, tranne quella del cranio, custodita nella basilica dei Santi Quattro Coronati a Roma.

Patronato: Atleti, Arcieri, Vigili urbani, Tappezzieri

Etimologia: Sebastiano = venerabile, dal greco

Emblema: Freccia, Palma

Martirologio Romano: San Sebastiano, martire, che, originario di Milano, venne a Roma, come riferisce sant’Ambrogio, al tempo in cui infuriavano violente persecuzioni e vi subì la passione; a Roma, pertanto, dove era giunto come ospite straniero, ebbe il domicilio della perpetua immortalità; la sua deposizione avvenne sempre a Roma ad Catacumbas in questo stesso giorno.

Grazie Santo Padre Benedetto XVI

UNITA’ PASTORALI DI PRIMIERO – VANOI – MIS

“SONO UN UMILE LAVORATORE NELLA VIGNA DEL SIGNORE”

GRAZIE SANTO PADRE BENEDETTO XVI

Affidiamo il Papa emerito Benedetto XVI all’abbraccio di Dio Padre e di quel mistero
di amore e di misericordia di cui egli è stato profeta mirabile e instancabile.

Lunedì 2 gennaio alle ore 9.30

suoneranno le campane di tutte le nostre chiese

 

**********

Mercoldì’  4 gennaio Arcipretale di Fiera

ore 18.00 Santa Messa Solenne

In suffragio del Papa Emerito BENEDETTO XVI.

( mercoledì sono sospese le messe in tutte le parrocchie).

 

Rassegna di Natale con il coro Sass Maor

Iniziamo l’anno con il Coro Sass Maor ,
Coro Castel Pergine e Coro Valdobbiadene. 

Chiesa Arcipretale santa Maria Assunta ore 20.30
3 Gennaio 2023

 

Il Coro Sass Maor è nato nell’autunno del 1974 su iniziativa di alcuni giovani della Valle di Primiero. Sotto la direzione di don Giuseppe Seppi, cui è succeduto nel 1981 Tullio Dalla Sega, il Coro si è dedicato alla raccolta di canti primierotti e alla loro armonizzazione, trovando la collaborazione di validi musicisti come Camillo Moser, Marco Deflorian, lo stesso Giuseppe Seppi, Angelo Mazza, Carlo Deflorian, Sandro Filippi, Paolo Scalet, Terenzio Zardini, Cecilia Vettorazzi, Riccardo Giavina, Mario Lanaro, Roberto Gianotti, Gianluigi Dardo e Alessandro Buggiani.

Frutto di questo lavoro sono i dischi La Mè Val, inciso nel 1981No Stà Desmentegar del 1993Vesin al Larin del 2002, Incanto del 2006 ed il volume “Voci dalla Tradizione” pubblicato nel 1999 in occasione del 25° di fondazione. Nel 2016 l’ultima ed apprezzatissima incisione dal titolo “Tra rocce e stelle“. Il Coro ha effettuato trasferte in tutta Italia, in Germania, Austria, Svizzera e una tournèe nel sud del Brasile (1998). In occasione del 30° di fondazione (2004) il Coro ha scalato la vetta del Sass Maor (Pale di San Martino) a quota 2814 m. s.l.m., mentre in occasione del 40° (2014) realizza un indimenticabile gemellaggio con il coro Monte Santu di Baunei in Sardegna.

Nell’ambito della rassegna “Suoni delle Dolomiti” 2006 e 2008 ha preso parte all’esecuzione dell’opera di musica contemporanea “Vijidaes” (Visioni) del maestro Giorgio Battistelli.

Nel 2014, in occasione del centesimo anniversario della prima guerra mondiale il Sass Maor, in collaborazione con il Coro Enrosadira di Moena e il Gruppo teatrale “Coreghe Drio” dell’Istituto Comprensivo di Primiero mette in scena lo spettacolo “Lettere dal Fronte”, per commemorare tutte le vittime, ed in particolare l’individuo dietro le uniformi, indipendentemente dal loro colore. Dai diari, dalle lettere e dagli scritti di 10  soldati trentini, con la preziosa consulenza del dott. Quinto Antonelli, della Fondazione Museo Storico di Trento, sono stati tratti 11 canti composti da vari musicisti del calibro di Roberto Gianotti, Armando Franceschini, Lorenzo Donati, Ilario Defrancesco, Marina Giovannini e Felix Resch, con la direzione artistica di Luigi Azzolini.

Il Coro è composto di 35 elementi ed è stato magistralmente diretto dal 1990 fino allo scorso anno 2017 dal maestro Marco Gubert. Dall’inizio dell’anno 2018 è diretto dal giovane e appassionato maestro Federico Orler.

Fonte: http://www.corosassmaor.it/coro-sass-maor-chi-siamo/

31 dicembre a San Silvestro

Sabato 31 dicembre 2022 Ore 10.00:
Santa Messa a San Silvestro in onore del Santo Patrono delle nostre Valli di Primiero e Vanoi.

 

Chiesa dedicata a San Silvestro
Chiesa dedicata a San Silvestro
ph di Renato Orsingher

 

Estratto da Wikipedia:

La Chiesetta di San Silvestro si trova nel territorio del comune di Imèr, in Trentino, sul monte Totoga, dove domina l’entrata della valle di Primiero. Secondo rivelazioni recenti venne costruita nel XIII secolo. La chiesetta viene aperta in occasione del 1º maggio, il 31 dicembre e il lunedì di Pasquetta.

Gli abitanti del Vanoi salivano un tempo per chiedere il sole al santo, in particolare quando la pioggia non dava tregua e rovinava i raccolti.

Questa chiesa, assieme a quelle di San Vittore a Tonadico, San Giovanni e Santa Romina a Mezzano, forma una croce a simbolica consacrazione della vallata di Primiero. Oggi un percorso da trekking denominato La Crosèra unisce questi punti con un bel percorso passante per i punti più caratteristici della valle.

L’interno della chiesetta

Sull’intitolazione a Papa Silvestro I ha forse influito il fatto che la chiesa dominasse un’area boschiva ripida e di difficile accesso o forse il nome del papa ha sostituito quello di una divinità venerata sul colle prima della diffusione del cristianesimo a Primiero.

 

Chiesetta di San Silvestro sul Monte Totoga inviate da Pellin Adriana e Fiore Gobber
Chiesetta di San Silvestro sul Monte Totoga inviate da Pellin Adriana e Fiore Gobber Foto d’archivio prima del Covid 19

Auguri di Natale 2022 da don Augusto Pagan

Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

UN ABBRACCIO A TUTTI IN QUESTO AVVENTO – NATALE 2022 !
“Come passa in fretta il tempo ! “
A questa mia constatazione una nonna ha aggiunto:
“L’è perchè te ste ben che el tempo el te pasa en presa !
Cosa dite ?
“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi !” Recita l’antico detto.
Constato che più ascolto il Vangelo e più gli anni passano, la cerchia dei “miei” si amplia sempre più.
Quanti volti e storie nuove ho aggiunto in quest’anno trascorso in Vanoi e Primiero ai tanti che porto nel cuore !
I fratelli e sorelle di Mezzano, Imèr, i Masi di Imèr, Canal San Bovo, Caoria, Ronco con tutti i Colmei, Prade, Zortea, La Gobbera, Revedea, le Barbine…
I solleciti sacrestani, cantori, fioristi, addette alla tovaglie degli altari, le signore che si fanno carico della pulizia delle chiese, i chierichetti e chierichette.
Le persone che si dedicano all’accoglienza nei nostri oratori.
Le nonne e nonni nelle loro famiglie ed in quelle “famiglie allargate”, le case di riposo di Canal San Bovo e Transacqua.
L’impegno nella catechesi con ragazzi, catechiste e genitori.
La gioia dei bimbi al Grest ed al mare con generosi animatori giovani e meno giovani.
I membri dei consigli per gli affari economici, dei comitati e del consiglio pastorale.. I gruppi missionari, i membri della Caritas.
I differenti gruppi degli alpini e vigili del fuoco, i Nuvola., i referenti per Voci del Primiero. Le innumerevoli associazioni e gruppi, le pro loco, realtà preziose dove si coltiva l’amicizia e la solidarietà, ingredienti fondamentali nel costruite comunità.
I confratelli sacerdoti con i quali ci troviamo per pregare insieme, condividere, alternandoci per raggiungere le diverse comunità in preghiera….QUANTI NUOVI VOLTI !
Ne ringrazio il Signore e mi chiedo: Cos’é il Natale per me ?
Mi aiuta a rispondere a questa domanda Zaccheo. Qualche domenica fa contemplando lo sguardo di Gesù che cerca ed incrocia il volto e lo sguardo di Zaccheo, pubblicano e ladro che lo accoglie con gioia nella sua casa, mi son detto: ecco cos’è il Natale ! Dio che chiede di essere accolto nelle nostre case. Il Dio con noi assume le nostre storie, ci cambia il cuore e ci regala la sua stessa sete di incrociare volti e storie con cui condividere le gioie e le sofferenze del pellegrinaggio.
L’Iniziativa dell’ Anfora che raccoglie le nostre considerazioni, riflessioni, segnalazioni circa i disagi, le sofferenze, le
fragilità, suggerimenti, la considero opportuna in questo cammino di Avvento e anche cammino sinodale di ascolto reciproco e vigilanza..
E’ la stessa preoccupazione di Gesù che incontra Zaccheo e gli cambia il cuore.
BUON AVVENTO E NATALE!!!
Il vostro parroco don Augusto

Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

 

Foto di Germana Romagna


Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

Auguri di Natale 2022 da don Giuseppe Da Pra

 

Lettera alle famiglie

Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

“Il Natale è una sorpresa”

Buon Natale! Mi hanno colpito le semplici parole pronunciate da papa Francesco in una intervista. Alla domanda su come vive il Natale, egli ha risposto: «Mi preparo bene, perché il Natale è sempre una sorpresa. È il Signore che viene a visitarci, e io vivo questo arrivo con la mistica dell’Avvento: aspettare un po’ di tempo e predisporsi per incontrare Dio, che rinnova tutto in bene».

Ho pensato che abbiamo davvero bisogno di incontrare Qualcuno che possa “rinnovare tutto in bene”. Nelle situazioni della vita che, a volte, ci travolgono e ci lasciano impotenti e smarriti, noi ci barcameniamo, cercando dove agganciarci e dove avere una possibilità di salvataggio. Potremmo elencare mille di queste situazioni in cui il rischio di capitolare aumenta, dove si resta in balìa di ciò che non è il bene di cui si ha bisogno. La nostra ancora di salvataggio è una Persona che ci riempie di stupore: «Non temete è nato per voi un Salvatore». Ci ritroviamo avvolti, protetti, custoditi da questa promessa angelica: «Non temete, è nato per voi un Salvatore». Non temere, hai un Salvatore! Sei nelle mani amorose di Dio che ti sta salvando. Sei sotto lo sguardo luminoso del suo Amore, che si fa Perdono, Misericordia, Pane per il nostro cammino. “Dio è con noi, si fida di noi e non si stanca mai di noi! Sceglie la terra come sua dimora per stare insieme a noi e chiede anche a noi di scegliere con Lui la terra, questa terra, per essere luogo di incontro, specialmente di chi è più nel bisogno” (papa Francesco).

Buon Natale a tutte le nostre famiglie ed a ciascuno di voi! Porto nella mangiatoia di Betlemme tutti voi, genitori e nonni. Porto storie, volti e persone le quali, in ogni momento, si lasciano interpellare. Ritengono che gli altri abbiano il diritto di rivolgersi a loro e di porre domande, di presentare situazioni, di inquietare i loro sonni. Buon Natale a chi, incontrando i problemi e le ferite, non perde troppo tempo a domandarsi: «Di chi è la colpa?» e piuttosto si chiede: «Che cosa posso fare io per medicare le ferite e affrontare i problemi?». Un augurio speciale ai nostri ragazzi e ai giovani! Buon Natale e buon anno nuovo ai nostri anziani presenti nelle Case di riposo di “San Giuseppe” e del Vanoi, ma anche a quanti sono in ospedale. Buon Natale a tutti gli anziani ed ammalati assistiti nelle nostre case, senza dimenticare quanti sono feriti dalla vita. Buon Natale a tutti i turisti che passano qualche giorno in mezzo a noi. Grazie per la vostra presenza! Un caldo abbraccio di buon Natale alle mamme Ucraine che, con i loro bambini, cerchiamo di farle sentire un po’ a “casa”. Condividiamo le vostre lacrime, le vostre speranze e ci facciamo voce per chiedere al bambino Gesù il dono grande della pace. Buon Natale ai ragazzi dell’Anffas, del Laboratorio sociale, della Comunità Alloggio, alla famiglia del “Piccolo Principe”.

L’augurio di buon Natale raggiunga le varie parti del mondo, in particolare dove operano i nostri missionari. La grazia del Santo Natale porti a tutti consolazione, forza, speranza, ma soprattutto la pace di colui che è Pace!

 

Il parroco don Giuseppe con don Bepi, don Carlo, don Gianpietro, don Silvio, il diacono Alessandro, i Salesiani e le Monache Clarisse Cappuccine.

Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

PREGHIERA DA RECITARE DAVANTI AL PRESEPE

Grazie Gesù,
perché ti presenti come un bambino
per farti accogliere nelle nostre braccia.

Grazie, perché nel presepe parli alla nostra vita,
ci racconti l’amore di Dio, che si è fatto bambino
per dirci quanto è vicino ad ogni essere umano,
in qualunque condizione si trovi.

Grazie, perché questo è il nostro Natale con Te!

Orari Sante Messe Natale Capodanno Epifania

Orari Sante Messe periodo Natale 2022, Capodanno, Epifania 2023

Clicca sull’unità pastorale di tuo interesse:
VanoiSoprapieveMonastero Clarisse CappuccineSottopieve, Imèr e Mezzano.

 

Orari delle Sante Messe delle Parrocchie di Soprapieve


Orari delle Sante Messe delle Parrocchie del Vanoi

CONFESSIONI IN PREPARAZIONE AL NATALE
MERCOLEDI’ 21 DICEMBRE ORE 18.00 CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEL SACRAMENTO DELLA RICONCLIAZIONE A CANAL SAN BOVO
SABATO 24 DICEMBRE – VIGILIA DI NATALE
ORE 9.00- 12.00: CONFESSIONI INDIVIDUALI A CANAL SAN BOVO
ORE 18.00 – 20.00: CONFESSIONI INDIVIDUALI A CAORIA

SANTE MESSE DI NATALE
SABATO 24 DICEMBRE
ORE 21.00 MESSA DELLA NOTTE A CAORIA
DOMENICA 25 DICEMBRE – MESSE DEL GIORNO
ORE 9.00: PRADE – ORE 10.30 CANAL SAN BOVO
ORE 16.00 CASA DI RIPOSO (solo residenti)
LUNEDI’ 26 DICEMBRE ORE 10.30: SANTA MESSA A GOBBERA

Orari delle Sante Messe delle Parrocchie del Sottopieve, Imèr e Mezzano.

 

CONFESSIONI IN PREPARAZIONE AL NATALE
LUNEDI’ 19 DICEMBRE ORE 18.00 CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEL SACRAMENTO DELLA RICONCLIAZIONE IN CHIESA A IMER
GIOVEDI’ 22 DICEMBRE ORE 18.00 CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEL SACRAMENTO DELLA RICONCLIAZIONE IN CHIESA A MEZZANO
SABATO 24 DICEMBRE – VIGILIA DI NATALE ORE 14.30 – 17.00: CONFESSIONI INDIVIDUALI
IN CHIESA A MEZZANO

SANTE MESSE DI Natale

SABATO 24 DICEMBRE ORE 22.30 MESSA DELLA NOTTE A MEZZANO
DOMENICA 25 DICEMBRE – MESSE DEL GIORNO
ORE 9.00: MEZZANO – ORE 10.30: IMER
LUNEDI’ 26 DICEMBRE SANTO STEFANO
ORE 18.00: SANTA MESSA A IMER

Orari delle Sante Messe del  Monastero delle Clarisse Cappuccine

La Cattedrale di Trento riapre al termine dei lavori di restauro.

Foto tratta da Wikipedia

La cattedrale svelata. Sabato 10 dicembre (ore 15) riapre la chiesa-madre della Diocesi, al termine del lungo restauro, con la s. Messa presieduta dal vescovo Ivan. Mons. Tisi: “Una cattedrale piena di luce, invito ad essere prigionieri della speranza”

Anniversari di Matrimonio Vanoi

FESTA DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO 2022
Giovedì 8 dicembre Ore 10.30: Santa Messa
della Comunità a Canal San Bovo
Sono invitate tutte le coppie che nel 2022 ricordano un anniversario particolare. 

(5-10-15-20-25-30-35-40-45-50-55-60-65… ecc.)

Si invitano le coppie a segnalare la propria presenza al parroco don Augusto, ai sacrestani o a Mariapaola. 

Trentino, casa gratis alle famiglie che si trasferiscono nel borgo di Canal San Bovo: ecco dov'è e il perché dell'iniziativa - Il Mattino.it

LE COPPIE CHE VORRANNO PARTECIPARE ALLA CELEBRAZIONE
POTRANNO DARE LA LORO ADESIONE IN SEGRETERIA PARROCCHIALE
IN ORARIO D’UFFICIO (O AL 3496533856) ENTRO MARTEDI’ 6 DICEMBRE 2022
PER CHI LO DESIDERA C’E’ LA POSSIBILITA’ DEL PRANZO INSIEME
DOPO LA MESSA

Messa del Rorate in tempo di Avvento a Siror

I mercoledì di Avvento don Silvio Pradel celebra la Messa dell’Aurora e lume di Candela nella chiesa di Siror alle ore 6.00. Il primo appuntamento è per mercoledì 30 novembre 2022 e poi i giorni  7, 14 e 21 dicembre. 

NELLA CHIESA della Madonna dell’Aiuto a Fiera, 

Alle 8.30 preghiera delle lodi e adorazione eucaristica fino alle 12.00

Messa del Rorate Monastero delle Cappuccine a Tonadico di Primiero San Martino di Castrozza.
Messa del Rorate Monastero delle Cappuccine a Tonadico di Primiero San Martino di Castrozza.

Scopri come è nata questa tradizione.

Messa del Rorate